Good Time For A Change è online!

dicembre 07, 2015

GTFC è entrato nella scuderia di Lab80 Film

Da questo mese Good Time For A Change ha ufficialmente un distributore, è infatti entrato a far parte della scuderia di Lab80 Film. Quindi parallelamente alla distribuzione online, che rimane, dai prossimi mesi sarà possibile vedere il film anche su altri canali, compresa la sala. Insomma, il cammino del film continua. Stay tuned!

Qui la scheda del film: http://lab80.it/distribuzione/scheda/739



ottobre 22, 2015

Presentazione del film all'ICFF di Toronto

Era più di 4 mesi fa. Ed era dall’altra parte dell’Atlantico. Io purtroppo non c’ero, anche se avrei tanto voluto: era la première canadese di Good Time For A Change. Ma a Toronto, quella sera di giugno, qualcuno a rappresentare il film c’era. E grazie ad Armando Sacco il suo intervento è stato documentato anche per noi che siamo rimasti qui nel vecchio continente. Pubblico quindi la presentazione del film all’ICFF, Italian Contemporary Film Festival da parte del co-autore e co-produttore del documentario Salvatore Giusto. Enjoy!


GTFC - ICFF Toronto (Jun 17, 2015) from Danilo Melideo on Vimeo.

ottobre 06, 2015

Al festival sulla qualità della vita a Pescara

Dal 2 al 4 ottobre a Pescara si è tenuto un affascinante festival dal nome “C'era una volta: Storie, Percorsi, Esperienze per la Qualità della Vita”. Uno dei temi affrontati è stato quello della ricerca di una via alternativa al pensiero dominante del consumismo. E in questo discorso, tra le altre cose, è stato scelto di proiettare Good Time For A Change.

Per me è stato un enorme piacere aver partecipato a questa iniziativa. Dopo la proiezione c'è stato in sala un dibattito molto appassionante su capitalismo, lavoro, identità e su tanti altri temi toccati dal film. Voglio quindi ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla serata oltre agli organizzatori che hanno fatto un ottimo lavoro.


luglio 10, 2015

Dall'ICFF di Toronto

Si dice che quando si finisce un film o qualsiasi altra opera creativa quest’ultima intraprende la sua strada, indipendentemente dai suoi autori. Ed è proprio quello che è successo il mese scorso con Good Time For A Change. Mentre io per lavoro ero in giro per l’Europa il documentario veniva proiettato dall’altra parte dell’oceano all’Italian Contemporary Film Festival. Nella frenesia dei giorni passati non ho avuto il tempo di fare un resoconto di questa vicenda ma recupero ora.

La sera del 17 giugno 2015, alle 9:30 pm ora locale, presso il TIFF Bell Lightbox di Toronto il documentario faceva il suo esordio in Canada all’interno di questa prestigiosa rassegna.

Io ovviamente non ero presente ma a rappresentare il film c’era Salvatore Giusto, co-autore e co-produttore del film, che facendo il ricercatore all’Università di Toronto ha potuto seguire in prima persona questa vicenda. Dai sui resoconto e da quelli degli amici e parenti presenti lì in Canada, pare che la serata sia andata molto bene, con la sala quasi piena e un pubblico divertito e interessato dal film.




A seguire il festival c’erano anche diverse testate giornalistiche e in concomitanza con la proiezione sono state pubblicate due recensioni di Good Time For A Change. Nel leggerle non posso negare che mi sono emozionato, non solo per i giudizi benevoli che il film ha ricevuto ma soprattutto perché è stato colto il messaggio di fondo che ho cercato di esprimere con questo lavoro.

Di seguito metto i link a queste due recensioni:

Dalla rivista Cinefilles:

Dalla rivista Toronto Film Scene:

Tra alti e bassi Good Time For A Change si è portato dietro più di due anni di impegno e veder riconosciuto a livello internazionale il proprio lavoro ti da una soddisfazione che davvero non ha prezzo. Concludo con un enorme ringraziamento a coloro che hanno creduto nel film e hanno reso possibile tutto ciò.

ps. questo è la versione digitale del catalogo (la scheda relativa a GTFC è a pagine 107):