gennaio 09, 2013

Quella comunemente nota come ultima possibilità

Inizia l'anno nuovo e subito ci chiariscono una cosa: siamo senza speranza. Così, immagino per prepararci e mettere le mani avanti. Che poi sono onesti, bisogna ammetterlo, perché fare lavori sottopagati e precari non corrisponde propriamente ad una speranza per il futuro. Ma sapete che vi dico? Io mi sarei anche rotto le palle di subire tutte 'ste frustrazioni. Io comincio a pensare seriamente ad emigrare.

Ok, emigro. Ma dove? E come m'organizzo?

Io sono totalmente impreparato. Uno vaneggia a lungo questa ipotesi, ma la lascia riposare in un angolo della mente come un’ultima possibilità. Ti rassicura sapere di averla, ma poi non ci pensi mai concretamente. Nei momenti in cui sembra andare tutto storto il pensiero “Mando tutti affanculo e me ne vado” è un pensiero rassicurante, ammettiamolo. Ma il pensiero di metterlo in pratica rimane sempre sul vago. Forse ora è arrivato il momento di renderlo concreto. Forse è arrivato il momento di far passare quest’idea da ipotesi vaga e rassicurante a concretezza. Ma io non sono un impulsivo, e prima di prendere una decisione la devo valutare per bene. Quindi bisogna documentarsi. Anzi, bisogna documentario. Ma che simpatico umorista che sono. ’Sti anni di gavetta nel sottobosco televisivo saranno serviti pure a qualcosa. Non per dire scemenze del genere, ma per fare un documentario. Ma forse anche a dire scemenze del genere, mi sa. Va beh, ad ogni modo torniamo a bomba. Ok, emigro. Ma dove? E come m'organizzo? E sarò in grado di affrontare cambiamenti così radicali?
 
A queste domande, che forse non riguardano solo me, cercherò di rispondere col documentario Good time for a chance. Se gliela faccio. 
(Siamo ancora in fase di pre-produzione e pare che in questo 2013 l'ottimismo sia bandito. Ma ci piace andare in direzione ostinata e contraria.)

1 commento:

  1. Concordo al 99% con quello che hai scritto (sai, anche i migliori detersivi devono vedersela con quel micidiale 1% dei batteri che riuscirà sempre a sfangarla). ;)

    RispondiElimina